Artigiancredito Toscano è il confidi promosso da
CNA Toscana

  Confartigianato Toscana  

 

seguici anche su

fb_2.pngtwitter.pnginstagram.png
                                

 

 

 

 

 

ARTIGIANCREDITO AL CONVEGNO NAZIONALE DEI CONFIDI "CONFIRES ELEVEN" PDF Stampa E-mail

11111.png 

Si sono concluse positivamente le due giornate di lavoro dell’undicesima edizione del Confires, l’evento nazionale dei confidi in programma per i giorni 1 e 2 Marzo. Due giorni densi di incontri e confronti tra i vari confidi italiani, le banche, i mediatori creditizi e le finanziarie per fare il punto sulle leggi e sulle normative che riguardano un settore in costante evoluzione e che, dopo dieci anni di crisi, è cambiato evolvendosi in modo sostanziale.

Il convegno, diviso in due giornate, ha visto la partecipazione di ACT come uno dei protagonisti con l’intervento del Direttore Generale Paolo Pasqualetti, durante la prima giornata svoltasi al St. Regis Hotel, che ha illustrato l’anno 2016 di ACT, la realtà di oggi e le aspettative per il 2017 (leggi l'intervista).

Nella seconda giornata che ha visto riempire l’aula magna della scuola di economia e management dell'Università di Firenze, moderati dal prof. Lorenzo Gai sono intervenuti rappresentanti del FEI, della Cassa Depositi e Prestiti, del Cerved, di Crif nonché altre figure quali enti creditizi, OAM e consorzi vari.

"Confires è un evento annuale che all'inizio riuniva tutti i confidi italiani, sia grandi che piccoli e che oggi si è mano a mano allargato a banche, mediatori creditizi, agenti di attività finanziarie e finanziarie - ha detto Gianluca Puccinelli, presidente del consiglio di amministrazione di Res Consulting Group - il ruolo di questi operatori è essenziale perché i confidi sono i mediatori che si interpongono tra le banche e le piccole imprese svolgendo un ruolo che nessun altro operatore del comparto finanziario svolge".

"I confidi stanno cercando di riscoprire sé stessi anche alla luce della legge delega che ha riformato il settore e ora devono andare oltre il ruolo di mero garante estendo la propria attività anche ad attività contigue nell'intermediazione finanziaria per sostenere le imprese a loro associate", aggiunge Lorenzo Gai, docente di tecnica bancaria all'Università di Firenze.

Per Saverio Tani, coordinatore di Assoconfidi, che riunisce le sette federazioni che rappresentano tutti i confidi italiani, "abbiamo cambiato pelle: i trentanove confidi maggiori sono confidi vigilati e hanno una vigilanza equivalente a quella delle banche per cui devono mantenere uno status organizzativo molto solido". Insomma, una garanzia di qualità, a fronte di dieci anni di crisi che hanno selezionato molto, anche nel mondo di chi si occupa di accesso al credito: "Rispetto a un panorama che dieci anni fa vedeva oltre mille confidi operativi è chiaro che il mondo è cambiato: la crisi ha fatto selezione ma ha anche creato soggetti più forti".

 

 

 

 
Finanziamenti garantiti
Finanziamenti Garantiti
 
Tassi convenzionati
Tassi convenzionati
 
Incentivazioni
Incentivazioni
 
Il video

 

ACT Consorzio Fidi della Piccola e Media Impresa Soc. Coop. - Via della Romagna Toscana, 6 - 50142 FIRENZE
Artigiancredito Toscano Consorzio Fidi della Piccola e Media Impresa Soc. Coop. Registro Imprese Firenze n. 02056250489. Iscritto nell’elenco generale degli intermediari finanziari n. 27754 e nell’elenco speciale art. 107 del T.U.B.

logomin.jpg
Fondo di garanzia per le PMI
del Ministero dello Sviluppo economico
(legge 662/96)
             

logo_cosme.jpg
 

European Investment Fund logo-fedartfidi.jpg